Cima, azienda del gruppo Coesia, produce ingranaggi di alta precisione per l’aerospace, il racing e la meccanica industriale . A tal fine gestisce un magazzino attrezzi di circa 25.000 referenze, ognuna delle quali deve essere associata ad un ordine di lavoro e tracciata secondo tutte le fasi di lavoro comprese quelle di conto lavoro.

Loris Lelli, CIO di Cima declina: “Ogni ingranaggio ha un suo disegno specifico e richiede particolari attrezzature e utensili per essere prodotto. La gestione in tempo reale di un così gran numero di attrezzi è sempre stata una spina nel fianco della nostra produzione. Ecco perché nel 2013 ho ricevuto il compito di automatizzare la gestione del magazzino attrezzature.

Cima ha realizzato il nuovo sistema di gestione del magazzino attrezzi utilizzando solo Instant Developer Foundation, una piattaforma per lo sviluppo di applicazioni mobile e web ad alta produttività. Il risultato è stato ottenuto in appena 30 giorni uomo di lavoro, dall’analisi al test in produzione, battendo tutte le stime di risparmio previste.

30 giorni uomo

Il risultato è stato ottenuto in appena 30 giorni uomo di lavoro, dall’analisi al test in produzione, battendo tutte le stime di risparmio previste.

Una soluzione speciale per un magazzino particolare

Il magazzino attrezzi di Cima ha una gestione particolare perché è necessario tracciare la posizione e le lavorazioni eseguite da ciascuno dei 25.000 attrezzi che lo compongono. È quindi ben oltre la classica gestione di un magazzino prodotti finiti, anche perché devono essere gestite circa 500 aziende terziste presso cui gli attrezzi vengono inviati e recuperati in funzione degli ordini di lavoro da produrre. Infine, ogni attrezzo deve subire tarature periodiche e ricostruzioni, anche in funzione delle operazioni eseguite.

Loris Lelli ci ha confidato: “abbiamo valutato alcune soluzioni di mercato, compresa la gestione magazzino già presente nel nostro sistema ERP aziendale. Ma sarebbe stato necessario personalizzarle al punto che il costo sarebbe stato troppo elevato e alla fine avremmo ottenuto una soluzione solo in parte adeguata al nostro reale processo di gestione”.
"Abbiamo valutato alcune soluzioni di mercato... Ma sarebbe stato necessario personalizzarle al punto che il costo sarebbe stato troppo elevato."
Loris Lelli, CIO, Cima Ingranaggi


La sorpresa del mobile

Cima Ingranaggi utilizzava da alcuni anni Instant Developer per lo sviluppo rapido di sistemi di controllo di processi di business come ad esempio la gestione collaudi e reclami. Normalmente gli strumenti di sviluppo rapido non hanno l’ambizione di poter ricreare interi pezzi di gestionale, come la gestione completa di una serie di magazzini.

Ecco perché Cima ha richiesto una consulenza direttamente al team di Instant Developer. Loris Lelli: “Instant Developer Foundation è sempre stato oltre alle aspettative, ma realizzare addirittura un sistema di gestione magazzino via web ci sembrava troppo ardito. Dovevamo avere la certezza al 100% del risultato.

Andrea Maioli, responsabile prodotto: “Dopo aver visto i documenti di analisi ci siamo entusiasmati! Instant Developer dà il massimo proprio in queste situazioni, quando è in gioco la complessità. E allora abbiamo rilanciato: alla classica gestione di magazzino abbiamo aggiunto una variante mobile basata su tablet Android opportunamente rinforzati. Anche gli operatori del magazzino avevano il diritto di lavorare sempre connessi!”.

"Dopo aver visto i documenti di analisi ci siamo entusiasmati! Instant Developer dà il massimo proprio in queste situazioni, quando è in gioco la complessità. E allora abbiamo rilanciato: alla classica gestione di magazzino abbiamo aggiunto una variante mobile basata su tablet Android opportunamente rinforzati."
Andrea Maioli, Product Manager, Instant Developer

Integrare è una sfida

Dopo le opportune verifiche è iniziato lo sviluppo del prototipo, che è stato realizzato in soli 20 giorni di lavoro, comprensivi anche della parte mobile e dell’integrazione con il sistema gestionale Infor Baan che Cima utilizza per la propria gestione integrata di produzione e amministrativa.

Dice Matteo Sirri programmatore: “Con Instant Developer è incredibilmente semplice integrare sistemi esistenti anche complessi come un vero e proprio ERP. Posso importare gli schemi dei database, oppure collegarmi a Web Service SOAP e perfino a servizi REST Open Data. Non c’è nulla che non si possa integrare in maniera semplice e controllata”.

Loris Lelli conferma: “è bastato mettere a disposizione l’accesso alla struttura dati di Infor Baan per poter leggere tutti i dati che servivano per alimentare il sistema di gestione del magazzino. Quindi il costo di integrazione dal lato di Infor Baan è stato pari a zero.

"È bastato mettere a disposizione l’accesso alla struttura dati di Infor Baan per poter leggere tutti i dati che servivano per alimentare il sistema di gestione del magazzino. Quindi il costo di integrazione è stato pari a zero."
Loris Lelli, CIO, Cima Ingranaggi




La prova degli utenti

Come ben sanno i professionisti dell’informatica, la presentazione del prototipo agli utenti è lo scoglio più duro quando si progetta un nuovo sistema informativo.

Lelli racconta così l’impatto degli utenti: “Quando hanno visto l’usabilità dell’applicazione mobile per il magazzino gli hanno brillato gli occhi. Non gli sembrava vero di poter operare in punta di dito con la semplicità che contraddistingue le app. È stato in quel momento che ho capito di averli conquistati.

Dopo i primi test degli utenti si sono evidenziate le differenze fra i reali processi e l’analisi iniziale, differenze molto difficili da rilevare a priori. Questo è un altro momento difficile del progetto perché basta poco per mettere in crisi anche l’analisi più precisa, ed è allora che il rapporto con gli utenti si irrigidisce.

Andrea Maioli racconta: “In realtà Instant Developer è un vero asso nella manica quando occorre modificare l’applicazione, anche pesantemente, e non c’è tanto tempo per farlo. La capacità di refactoring 100% in tempo reale è la chiave di volta per poter fare qualunque modifica in modo sicuro e in tempi veramente rapidi”. Ed è per questo che, dopo solo altri 5 giorni di lavoro, il sistema è stato pronto per entrare in produzione.

Quando gli utenti hanno visto l’usabilità dell’applicazione mobile per il magazzino gli hanno brillato gli occhi. Non gli sembrava vero di poter operare in punta di dito con la semplicità che contraddistingue le app. È stato in quel momento che ho capito di averli conquistati.
Loris Lelli, CIO, Cima Ingranaggi

In produzione!

L’ultimo scoglio è il recupero dei dati esistenti e l’importazione degli stessi nel nuovo database di gestione magazzino. E quando si tratta di recuperare dati non strutturati, questo è un problema veramente difficile.

Lelli racconta questa fase così: “Grazie alla collaborazione di un consulente Instant Developer siamo riusciti a creare i programmi di importazione da Excel molto rapidamente. In qualche giorno di lavoro, almeno 10 formati diversi erano perfettamente importabili, riga per riga”.

I primi tempi di utilizzo di un nuovo sistema sono sempre i più critici. Infatti si evidenziano sempre problemi e malfunzionamenti che è necessario correggere velocemente per non far perdere tempo agli utenti. Anche in questo caso InDe è risultato decisivo, permettendo di correggere in giornata tutti i problemi bloccanti.

Una vittoria strepitosa

I risultati ottenuti dal nuovo sistema di gestione magazzini sono veramente notevoli. Cima Ingranaggi ora riesce a tracciare la posizione di ogni singolo attrezzo in tempo reale e a ottimizzarne la gestione. Secondo le prime rilevazioni, i tempi di lavorazione sono un quarto dei precedenti, aumentando così l’efficienza del processo del 400%.

+400% efficienza

Secondo le prime rilevazioni, i tempi di lavorazione sono un quarto dei precedenti, aumentando così l’efficienza del processo del 400%.
Succi Fabio, direttore di produzione conclude: “Non avremmo mai immaginato una soluzione così corrispondente alle nostre esigenze. Grazie Loris e grazie Instant Developer.

Instant Developer ha aiutato Cima Ingranaggi a raggiungere i propri obiettivi e continuerà ad accompagnarla in ogni prossima sfida tecnologica.