Case study

MMBB e Instant Developer Foundation: come vincere insieme la sfida delle complessità della tentata vendita

MMBB ha sviluppato per una nota azienda italiana del settore caseario dei software per la gestione di agenti e venditori. Per gestire la tentata vendita e collegarla ai sistemi SAP aziendali ha scelto Instant Developer Foundation.

MMBB srl ha scoperto Instant Developer Foundation grazie a una nuova collaborazione con un ex competitor. Da lì, ha deciso di utilizzarlo per il rifacimento di un importante progetto per un noto gruppo italiano del settore caseario.

MMBB srl lavora da molti anni per una nota azienda italiana del settore caseario. Una delle necessità di questo gruppo è la gestione dei concentratori, ovvero dei terminali che si trovano in ogni deposito fisico del gruppo.

Per capire meglio il ruolo del concentratore è necessario osservare prima come funziona la vendita in questo specifico settore e i numeri che sono coinvolti.

Sul territorio italiano ci sono circa 50 depositi di prodotto che fanno capo all’azienda. Ciascuno di essi ha a disposizione un certo numero di venditori, che sono sia i classici agenti (che lavorano su ordinazione) sia gli operatori di tentata vendita, detti in gergo tentatisti: ovvero venditori dotati di furgoncino che si muovono fra i diversi bar, ristoranti, hotel e piccoli spacci per proporre la vendita di latte, yogurt e altre specialità fresche.

I tentatisti fanno vendita immediata dei prodotti, ma non solo. Spesso riscuotono in contanti, prendono anche ordini per il giorno successivo, ritirano i resi, possono fare operazioni straordinarie come scambi di merce con i colleghi.

Un piccolo esercito di circa 1.000 tentatisti genera giornalmente movimenti pari a 60-70.000 bolle.

Il concentratore è il terminale che si trova in ogni deposito fisico e che raccoglie questi dati, li elabora, li collega ai sistemi di produzione, contabilità e magazzino; li rende disponibili per le verifiche e le lavorazioni successive. Il programma su cui si basa è sviluppato da MMBB e si chiama AIOS – acronimo di All In One SFA (Sales Force Automation).

Tentatisti e agenti si muovono con terminali rugged forniti dall’azienda e, fino a pochi anni fa, scaricavano i dati dai terminali a fine giornata, appoggiandoli direttamente nelle apposite celle sul concentratore. Ma arriva un’evoluzione importante: nuovi terminali, dotati di SIM, per trasmettere in tempo reale gli ordini e altri movimenti, così da poter organizzare con maggiore precisione le produzioni e ottimizzare tutto il processo.

Serve quindi un nuovo software, una nuova versione di AIOS per supportare la trasmissione dati a distanza e, allo stesso tempo, per rendere più raffinate ed evolute le diverse funzionalità legate al concentratore.

Più o meno nello stesso periodo, MMBB si era trovata a lavorare in partnership con un proprio ex competitor. Questa software house, avendo clienti e necessità simili, aveva un proprio programma per la gestione dei concentratori che era stato sviluppato con Instant Developer Foundation.

Ecco quindi che la commessa da svolgere insieme, per le due aziende, diventa un modo di apprendere l’una dall’altra. Marco Bega, amministratore di MMBB, si rende subito conto del grande potenziale di Instant Developer Foundation e decide di utilizzarlo per l’impegnativo progetto di riscrittura di AIOS.

Curioso di scoprire di più?
Esplora il nostro tour e scopri come funziona Instant Developer Foundation

Vai al tour

Dati di sviluppo

200giorni/uomo per lo sviluppo dell'applicazione
-50%del tempo di sviluppo rispetto ad altri strumenti
-30%del tempo per l'esecuzione di operazioni ripetitive
6mesi per la prototipazione

Instant Developer Foundation ci è piaciuto fin da subito perché è veramente veloce e ci permetteva, in questo progetto, di appoggiarci all'infrastruttura del database Oracle già esistente.

Il nuovo AIOS nasce molto rapidamente, anche rispetto alle aspettative: appena sei mesi uomo, rispetto ai 12 che erano serviti per la precedente versione. La particolare architettura di Instant Developer Foundation aiuta gli sviluppatori nelle diverse fasi del lavoro:

  • Permette una facile integrazione con i sistemi aziendali preesistenti (alcuni sviluppati ad hoc, atri basati su SAP);
  • Permette un buon risparmio di tempo nella scrittura di operazioni tendenzialmente ripetitive;
  • Permette un risparmio di tempo nelle fasi preliminari di analisi e in quelle finali di testing.

Non solo: viene salvaguardato il database originale dell’azienda cliente, basato su Oracle, stabilendo opportune regole per le interrogazioni.

Lo storico dell’azienda viene quindi mantenuto e documenti anche di molti anni prima possono essere, se necessario, richiamati e inclusi nelle elaborazioni.

Instant Developer Foundation permette di avere tutto sotto controllo. Questo vuol dire che un programmatore che sa lavorare con Foundation è comunque in grado di implementare le modifiche che gli richiedo, anche se non conosce tutti i dettagli del software su cui deve agire.

Il nuovo AIOS viene utilizzato attualmente in tutti i depositi del cliente, per una platea totale di circa un migliaio di venditori oltre al personale interno (che accede ai dati di produzione, ai documenti amministrativi generati, ecc..).

Si interfaccia con il magazzino, con la contabilità e la produzione, si occupa della verifica dei movimenti di denaro e della quantificazione delle performance dei venditori rispetto agli obiettivi. In altre parole, ha collegamenti con quasi tutte le aree dell’azienda.

Gestisce oltre 400.000 movimenti giornalieri.

A livello tecnico, AIOS si interfaccia con i sistemi SAP dell’azienda. Rispetto all’utilizzo di opzioni alternative per i concentratori, la soluzione prescelta permette un risparmio in licenze di diverse decine (se non centinaia) di migliaia di euro all’anno, se si considera che devono poterci operare 2-3 persone per ognuno dei circa 50 depositi in Italia.

Le funzionalità del programma continuano ad evolversi nel tempo, come è normale che sia per i software aziendali, seguendo le necessità del cliente.

Ad oggi MMBB sta formando nuove persone del suo team per continuare a lavorare con Instant Developer Foundation anche su altri progetti.

Risultati

1.000venditori che utilizzano quotidianamente il software oltre al personale di ufficio, produzione, responsabili che utilizzano i dati raccolti
400.000movimenti giornalieri gestiti dai concentratori e dal software AIOS
Grazie ad un Cruscotto accessibile e integrato con tutti i sistemi aziendali il Cliente ha risparmiato sui costi di infrastruttura e licenze

Ogni giorno vedo la differenza fra i tempi ridotti che servono per le modifiche sui prodotti che abbiamo sviluppato con Instant Developer Foundation e quelli, decisamente più lunghi, che servono di solito sui software basati su altri ambienti.

Prova gratuitamente Instant Developer Foundation e scopri quant’è facile restare aggiornato con l’evoluzione tecnologica sviluppando rapidamente qualunque soluzione in tutta flessibilità.

Compila il form e ricevi il link per l'accesso via mail

MMBB srl nasce nel 2012 ma raccoglie un’eredità e un’esperienza molto anteriori.

Si occupa di progetti software per le imprese di ogni dimensione; Sumo è uno dei suoi prodotti di punta e testimonia una particolare attenzione verso le esigenze dei lavoratori in mobilità.

È formata da circa una decina di programmatori con diverse competenze e specializzazioni, coordinati dall’amministratore Marco Bega.

Si occupa in particolare di system integration, sviluppo app e gestione documentale, oltre a lavorare su soluzioni SAP innovative a supporto della digital transformation delle aziende.

Sito web

www.mmbb.it

Telefono

+39 075 8556435

https://www.instantdeveloper.com/case-study/mmbb-e-instant-developer-foundation-come-vincere-insieme-la-sfida-delle-complessita-della-tentata-vendita
https://www.instantdeveloper.com/en/