I componenti sono una funzionalità di Instant Developer Foundation che permette di utilizzarne tutta la sua potenza durante lo sviluppo di software.

Conoscere il comportamento dei componenti apre quindi una serie di nuove possibilità consentendo di aumentare ulteriormente la flessibilità di utilizzo della piattaforma di sviluppo applicazioni. Nei video di questo webinar in due parti l'argomento viene affrontato nella sua completezza.

In questo articolo trovi una sintesi del webinar e i link diretti ai contenuti delle registrazioni.

Le basi della componentizzazione

Nella prima parte del webinar, Luca Baldini, responsabile della produzione di Instant Developer, affronta la teoria alla base della componentizzazione, ovvero la separazione e la strutturazione di un prodotto software in moduli.

La descrizione parte dalla storia, che è iniziata ben 12 anni fa, con l’indicazione dei motivi che hanno spinto il team di produzione a integrare anche questa funzionalità nel processo di sviluppo. Una descrizione che ti permetterà di comprendere a fondo l’architettura, la struttura e il contenuto dei componenti di Instant Developer Foundation: una vera e propria anatomia dei componenti.  

Scoprirai perché è importante componentizzare e quali vantaggi porta farlo. Per esempio, riduzione delle dimensioni dei progetti, riutilizzo, possibilità di modificare parti dell’applicazione dinamicamente a run-time.

Vedrai anche i dettagli delle procedure di importazione ed esportazione e del contenuto del file esportato. Il tutto accompagnato da tanti consigli per ottenere i risultati migliori.
Cosa implica utilizzare l’opzione di esportazione con sorgenti e senza? Cosa succede quando si compila un progetto con gerarchie complesse di componenti? E perché è consigliabile lavorare con istanze condivise?

La parte teorica si conclude con la descrizione dei due modi per utilizzare i componenti: statico e dinamico.
Quali sono le differenze e in quali casi è consigliato l’uno o l’altro? Cosa è importante considerare nell’uno o nell’altro caso quando si utilizzano versioni diverse di Instant Developer Foundation per produrre il componente rispetto a quella usata per compilare l’applicazione? Cosa si deve tenere presente quando si caricano a run-time componenti per applicazioni offline?

I componenti nelle tue mani

Nella seconda parte del webinar si passa alle dimostrazioni pratiche passo-passo.

Vedrai la procedura di esportazione di un componente statico e la successiva importazione in un’applicazione.

Scoprirai anche le due modalità possibili per caricare i componenti dinamici a run-time: utilizzando il metodo CreateFormFromLibrary oppure il metodo GetfromDNA.

Molto interessanti le informazioni su come vengono condivise le risorse tra componente e applicazione e su come vengono fuse le connessioni ai database tra componente e app.

Infine, vedrai il sistema di messaggistica tra componenti e il grafico dei componenti.

Sia la prima che la seconda parte del webinar si concludono con le risposte alle domande dei partecipanti.

Ecco i link alle registrazioni delle due parti del webinar:

Tutto sui componenti Instant Developer Foundation (Parte 1)

Tutto sui componenti Instant Developer Foundation (Parte 2)

Nella descrizione dei video su YouTube trovi un sommario per passare direttamente agli argomenti che ti interessano di più.

Buona componentizzazione!