MixNow aumenta la produttività della tentata vendita nel settore del caffè con una soluzione per dispositivi mobili

MixNow è una società che sviluppa soluzioni mobile nell’ambito della sales force automation da molti anni. Uno dei propri clienti storici è Mokasir’s, importante distributore e produttore italiano di caffè, il quale dispone di una flotta di agenti che operano sul territorio italiano.

Dopo aver utilizzato per molti anni un software di tentata vendita basato su terminali Windows Mobile e CE, Mokasir’s ha deciso di dotare la propria forza vendita di terminali mobili più evoluti.

Client mixnow

In particolare erano emerse alcune necessità che i vecchi dispositivi Windows non potevano soddisfare:

  • Una completa integrazione col sistema gestionale SAP Business One installato, in modo da usare i dispositivi non come semplici terminali di emissione documenti, ma come veri e propri strumenti per la gestione di ordini, fatture e ddt nonché per il monitoraggio del magazzino.
  • Operatività sia online con dati real-time, che offline in assenza di connessione di rete.
  • Una strategia di sincronizzazione dei dispositivi col server più veloce della precedente, che permettesse con facilità la gestione di fino a 100 interrogazioni simultanee e che gestisse più di 60.000 documenti all’anno.
  • Un’applicazione che si potesse facilmente interfacciare con un’ampia gamma di stampanti portatili, per poter velocizzare il ciclo di vendita e completare la procedura di acquisto on-the-spot.

Serviva una soluzione non soltanto con funzionalità evolute, ma soprattutto ben progettata da un punto di vista infrastrutturale, per poter gestire offline la maggior quantità di dati possibile senza rallentare il dispositivo, mantenendo il database sul dispositivo mobile il più aggiornato possibile, senza consumare la batteria troppo velocemente. Era una sfida ardua, e il tutto era reso ancor più complicato dalla necessità di superare le difficoltà di integrazione con il gestionale SAP.

MixNow, dopo aver analizzato tutte le criticità del progetto, ha deciso di usare Instant Developer per rispondere anche a questa sfida. Nel passato MixNow aveva usato Instant Developer per progetti meno complicati, dove i brevi tempi di sviluppo erano un fattore chiave, ma per il nuovo sistema la complessità da gestire era molto elevata, ed il fallimento del progetto a causa della scelta di una piattaforma di sviluppo non adeguata era un rischio reale.

In tre mesi uomo MixNow ha sviluppato il sistema, con soli 15 giorni di testing prima di arrivare ad una versione stabile. Ad oggi il sistema comprende:

  • Integrazione con SAP Business One, e con altri sistemi gestionali;
  • Stampa documenti fiscali direttamente dal dispositivo;
  • Integrazione della posta aziendale;
  • API Dropbox per il file sharing.

Mokasir’s è rimasta immediatamente colpita dalle caratteristiche innovative del prodotto, che sin da subito ha portato consistenti vantaggi per tutti gli attori coinvolti: il training degli agenti è stato ridotto a sole quattro ore, con un calo del 50% rispetto alla precedente soluzione. Inoltre si è registrata una diminuzione del 55% del tempo necessario per la gestione commerciale e amministrativa da parte della sede centrale. Il nuovo sistema ha portato altri importanti benefici, come l’aumento della precisione degli agenti e la maggiore propensione all’inserimento di ordini completi, data la facilità di utilizzo.

Non credevo che Instant Developer potesse sviluppare anche sistemi mobile di classe Enterprise come quello di MokaSir’s. Inoltre, il servizio di consulenza architetturale di Pro Gamma è stato veramente utile per capire quali strategie di sincronizzazione potevano essere usate con Instant Developer per raggiungere i nostri obiettivi. Senza il loro aiuto forse non avrei potuto comprendere fino in fondo le grandi potenzialità dello strumento e nemmeno portare a termine così brillantemente questo progetto.

Paolo Merlo
CTO, Mixnow